Settembre 2012

15° Motoduck – Bikers Meeting a Campotto di Argenta – Ferrara dal 16 al 19 Agosto 2012

Organizzato dal Moto Club Street Diamonds 1998 Ferrara

Un solo grande GRAZIE!

Un’annata questa del 15° Motoduck che si è tenuto da 16 al 19 agosto scorsi a Campotto di Argenta Ferrara., veramente incredibile! Ed una cronaca che vorremmo interamente dedicare a tutti Voi che siete venuti a rendere il nostro raduno una IMMENSA, UNICA,  FESTA!

Grazie al meteo che ci ha graziato regalandoci temperature Tropicali e che non ci saremmo mai aspettati…tra nomi fantasiosi di anticicloni africani ed imminenti e minacciosi temporali, per fortuna, mai arrivati!

Accolti come sempre in anticipo, diversi Amici già accampati da inizio settimana, notiamo con piacere facce nuove ed arriviamo con gli ultimi ritocchi al giovedì mattina, pronti per dare inizio ad una edizione che già presenta alcune sorprese che teniamo in serbo come le migliori carte da giocare al momento buono!

Il campeggio si anima, ed assieme agli stands prende vita il raduno. Pensando a  tutti gli sforzi fatti, abbiamo  già negli occhi le vostre facce, di chi da  “esperto” già si sente un po’ a casa perché ci conosce da anni e da chi per scelta o per curiosità è la prima volta che viene, siamo pronti a partire! Adrenalina a mille! E mentre anche le cucine cominciano a sfornare le loro prelibatezze, quasi tutto si fosse fermato alla chiusura dell’anno scorso, ecco il primo gruppo pronto a rompere il ghiaccio!

Come ormai tradizione parte l’inno nazionale!. Ecco il 15° Motoduck!

Non vi nascondo che è sempre un’emozione salire sul palco e dare inizio alla festa! So cosa pensate…eh caro anche quest’anno ci hai lascerai la voce!

Giovedì, come vuole la tradizione le serata è dedicata a  band locali. Sono gli Argentani “ZODIAC”, il gruppo di apertura, che a dispetto di una giovane età vantano già una notevole esperienza. Le loro cover rock hanno fatto saltare il pubblico, notevole la voce solista di IVAN già conosciuto e visto sul nostro palco con altre formazioni.

La serata prosegue con il rock dei Ravennati  “HOT STUFF”, magistrale la ritmica e l’unione di artisti conosciutissimi in tutta la provincia. Diversi di loro si sono già esibiti con altre formazioni ed alcuni di loro in Reunion realizzate ad hoc per i nostri party in club house, momenti unici come quelli riproposti al Motoduck.

Venerdì si apre con più caldo del giorno precedente! Continuano gli arrivi e le tende sono sempre più numerose. Anche quest’anno contiamo con piacere numerosi arrivi dall’estero in particolare dalla Serbia, così come è un piacere ospitare per la prima volta chi viene da zone che quest’anno ci hanno visto spesso a raduni e party di amici che abbiamo avuto la possibilità di visitare.

Forse è proprio questo lo spirito che in fondo vorremmo caratterizzasse questo mondo.

Arriva la sera ma non passa il caldo! E cosa c’è di meglio di uno stufato di fagioli?

Sempre da lodare il lavoro delle nostre “zdore” e dei nostri carissimi inossidabili  “vecchietti”! sempre pronti a sfornare ottimi piatti fino a notte fonda!

L’apertura è riservata ad un  momento istituzionale, ricordando il legame territoriale del raduno e di chi lo organizza. Riceviamo con piacere  la visita del Sindaco di Argenta Dott. Antonio Fiorentini ed abbiamo il piacere di ospitare sul palco la famiglia Hartmann proveniente da Plankstadt Germania cittadina gemellata con Argenta, apposta giunti per partecipare alla nostra manifestazione.

Aprono i concerti i Modenesi “CONTROLLO TOTALE”, riduttivo chiamarli semplicemente tribute band dei Clash! Come dicono loro “ ci siamo incontrati provenendo da esperienze musicali differenti, ci siamo parlati e l’unica scelta possibile è stato il Rock dei Clash!”

Veramente trascinanti!

Si passa poi ad un pezzo di storia del rock made in Forlì e dintorni…che dire di più di Stelio “Lucky” Luchini? Che è il fondatore e leader dei Goodfellas? E che quando non suonano assieme esce l’anima più rock, quella old style che si traduce nel progetto parallelo che sono i “KING LION & THE BRAVES”!  e non bastasse…a grande richiesta….ecco la sorpresa della sera. Suonano ed incantano il pubblico sottolineando dagli stacchetti di una intrigante Roxie Rose ed il suo Burlesque show! Molto apprezzato da tutto il pubblico.

La serata si conclude con la “calda” esibizione di una biondissima Laura che proprio non voleva rinunciare a dar fuoco a qualcosa…peccato che a finire in cenere siano state le mutande del malcapitato “prescelto” tra il pubblico! Scusa amico…non dire in giro che ti abbiamo tolto anche le mutande potrebbero fraintendere…..

La serata continua al bar, finalmente tiriamo un po’ di fiato anche noi, tra due chiacchere ed un resoconto di quanto ci aspetta domani, una lunga lunga giornata!

Sabato arriva e il caldo non ne vuole sapere di allentare la morsa! Ma c’è qualcosa di strano…mi manca qualcosa….Per fortuna, a metà pomeriggio ci pensano gli amici Alcatraz a calmare i bollenti spiriti a suon di gavettoni…e come non finire nella loro morsa passando da vittime a carnefici?! Impossibile sottrarsi! Impossibile rinunciare ad un po’ di refrigerio! Ed il raduno si trasforma nel MOTODUCK BEACH !

Sabato pomeriggio al Motoduck è proprio questo, giochi! Si  e i giochi? impossibile pensare di mettersi al sole prima delle 17,00! Quasi come trovare pretendenti a Miss Motoduck..ma a questo arriveremo dopo….su dai un po’ di attesa!

Si parte con la moto lenta, tutt’altro che semplice andare piano! Un avvincente serie di eliminatorie ci riconferma il vincitore della passata edizione Varvolina un ragazzo di Viterbo ormai diventato un amico dopo l’esperienza dell’anno passato.

Segue “ il lancio del Barile” che consiste nel lanciare un fusto vuoto di birra, la categoria maschile, vede la vittoria di un fratello di Tornino MAUI  mentre nella categoria femminile vede la supremazia di una vecchia conoscenza, nonché campionessa in carica Dakota che arriva, si iscrive lancia e vince! Così si fa!

Sorprese anche dal tiro alla fune maschile vinto da un’improbabile formazione “I FENOMENI” quattro ragazzi che si sono iscritti quasi senza speranze e che hanno sbaragliato la concorrenza! Ma non finisce qui… perché nella sezione femminile che pare non trovare squadre antagoniste vincono “LE FENOMENE” già! proprio le compagne/amiche dei ragazzi!

Si prosegue con la gara di bevuta della birra, e non diteci che anche quest’anno non siamo stati buoni! Posizionati i concorrenti all’ombra, dotati di boccale da litro di birra e cannuccia, vince il più veloce a svuotare il boccale…o meglio… ad aspirare il contenuto! Sbaraglia la concorrenza Tosca

 

La parentesi dei giochi si chiude con l’immancabile Miss Motoduck, gioco che diverte sempre  il pubblico che assiste e vota decidendo la vincitrice, e anche i bagnatori!

Grazie a 2  amici Old Mountain, per la simpatica partecipazione come concorrenti! Da dimenticare le due miss..o mister…

Dopo svariate eliminatorie la spunta Deborah si con l’acca! Ricordati di noi e mandaci una cartolina da Majorca!  E pensare che non volevi partecipare! È sempre così! Grazie a tutte le altre ragazze per aver partecipato! Ci si vede alla prossima edizione!

È quasi ora di dare il via ai concerti, il campo è pieno, i parcheggi moto già affollati.

Cucine e bar viaggiano a pieno ritmo.

Salgono sul palco con il loro Rocabilly /Rock’n’Roll, il gruppo Milanese  dei  “Dragons” , alle spalle esperienze all’estero e un produttore d’eccellenza Ringo, scaldano il pubblico che non si stanca di ballare. Non si risparmiano e arrivano immancabili le richieste di bis.

I concerti proseguono con uno spettacolo sopra le righe, riduttivo dire un concerto, riduttivo definirla una semplice trasposizione del celeberrimo film “School Of Rock” di Jack Black, un’altra scommessa del nostro Zago,  selezionatore della musica del raduno.

Possiamo solo dire che è stato un successo, voi avete decretato che lo fosse, perfetti loro i “ROCK SCHOOL” , perfetti Voi! Se ripetono il loro spettacolo nelle vostre zone non perdeteveli! Sarebbe un peccato! Da quanto non vedevo un cantante buttarsi a volo d’angelo in mezzo al pubblico!

Siamo lunghi ma ormai la scaletta è andata a farsi benedire, se li faccio smettere mi linciano per cui avanti così !con tanto di bis fuori programma e balletto assieme due deliziose ragazze….ma io quei due visini mi sa che li rivedrò sul palco!

 

E’ il momento della premiazione del bike show che come ogni anno vede la premiazione delle tre moto che maggiormente incarnano il concetto di Custom. Lo  diciamo sempre, le moto che vengono premiate ed esposte arrivano guidate dai loro proprietari, non solo belle ma finte! Ma la traduzione di idee e sudore delle fronte che rendono queste moto vere autentiche  “special”.

Con decisione unanime istituiamo un premio speciale che diamo con orgoglio a chi incarna il futuro di questo mondo! È il Piccolo Daniele a salire sul palco per primo, figlio di bikers e amici, che  ha scarrozzato con piglio da scafato motociclista la sorella in giro per il raduno sul suo mini chopper! Sei un grade!

Al terzo posto troviamo la Honda Black Widows di Stefano originali le rifiniture, degno di un bel secondo posto la Yamaha Drag Star di Crizantina, che ha colpito per la colorazione e le parti special, infine, piazza d’onore per la moto di un’amica, la Honda Shadow  di Elisa, completa in tutti i particolari Custom e self made.

 

Il sottopalco è pieno e capisco l’impazienza…i due visini di prima…arriveranno, ancora un po’ di pazienza ma arriveranno! Promesso!

La serata si è trascinata un po’, e la voce…si,  è andata pure lei… ma non poteva essere altrimenti!

 

È il momento delle premiazioni dei gruppi intervenuti.

Abbiamo già accennato delle presenze dall’estero. Ebbene, anche quest’anno erano più di 50 tra Motoclub di Federazione, MC, Patch Club, Gruppi Motociclistici ed Associazioni Motociclistiche a ritirare il nostro ricordo sul palco.

Un saluto ed un ringraziamento speciale  ai fratelli di Torino gli Old Mountains Group e di Lucca agli Alcatraz Biker Club sempre presenti e sempre al nostro fianco. Un altrettanto doveroso saluto e ringraziamento per la partecipazione ai Black Scorpions Biker Group San Severino Marche ed ai Masters Of The Fist Val D’Elsa per il piccolo disguido nelle premiazioni…purtroppo eravamo un po’ cotti.

E come annunciato, l’ultimo spettacolo che ha chiuso la manifestazione… Capito dove sarebbero ricomparsi quei due visini angelici?! Una bionda una mora in un crescendo di emozioni! Dai vostri visi direi che più di qualcuno non ha avuto sonni facili altro che sogni d’oro!

Il totale delle persone intervenute ha superato le 2300 presenze durante l’arco della manifestazione.

Archiviamo un raduno che molti di noi non dimenticheranno facilmente, chi lo ha affrontato per la prima volta ha capito cosa si nasconde “dietro le quinte” di quello che per Voi è e deve essere puro divertimento!

Ancora una volta Vi Ringraziamo a nome di tutto il club per essere veramente in tanti a farci visita e a darci la carica per ripartire ogni anno e cercare di migliorarci sempre!

Ripetiamo un motto nel quale crediamo fermamente, la festa la fate Voi! La festa siete Voi! Voi con la vostra presenza fate il raduno!

Questo è il Motoduck! Una festa fatta di passione e di  persone! Fatta da chi viene per divertirsi  con noi. Che vi fa macinare chilometri e che vi manda a casa, come noi, stanchi ma felici! O così ci auguriamo!

Anche quest’anno il Moto Club sosterrà, con parte dei proventi, il progetto “Il Volo di Martina”, contribuendo alla raccolta di fondi per poter garantire a Martina un futuro migliore proseguendo nelle terapie riabilitative.

Se ci siamo riusciti non potete mancare l’anno prossimo ancora una volta qui al 16° Motoduck!

Il prossimo evento al quale il club parteciperà sarà la Kustom Culture presso i padiglioni fieristici di Cesena dal 24 al 25 Novembre 2012.

Beo

Segretario Moto Club Street Diamonds 1998 Ferrara