Ottobre 2007

Incominciano le prime piogge, i primi freddi, le prime serate chiusi nei pub e nel garage di casa mia a preparare le moto per le prossime uscite.

Tutti colti dallo spirito di “Choppertown: The Sinners”, ovviamente in maniera molto più modesta, stiamo preparando un paio di moto. Scopo del gioco: spendere il meno possibile, riutilizzando pezzi non più nuovissimi, pezzi di recupero o pezzi inventati; certo, il risultato non sarà quello dei grossi customizer della scena internazionale, ma del resto chi se ne frega… L’importante è fare quello che ci viene meglio, sporcarsi di grasso, smadonnare, fumare e bere birra, il tutto chiusi nel misticismo della creazione della moto perfetta…. L’obbiettivo è ampiamente raggiungibile.

Anche questo è Club, come lo è il girare assieme in moto, vivere la clubhouse, vivere i raduni, con stampato in faccia il ghigno malefico tipico del Re del Mondo.
Sono soddisfatto dopo tanti anni finalmente penso che sto vivendo lo spirito biker vero e proprio, fatto di poche ma ben solide certezze, fatto di fratellanza, fatto di coerenza, fatto di fatica per mantenere uno status costruito con sudore e sacrificio. Soprattutto spero di riuscire a trasmettere anche solo un centesimo del fuoco che mi brucia in petto a chi mi affianca in quello che, ormai, è e sarà per sempre il mio stile di vita e confido che tale senzazione porti tutti noi ad onorare sempre i nostri colori, sia nel bene che nel male.

STREET DIAMONDS FOREVER – FOREVER STREET DIAMONDS


"Street Diamonds 1998 Ferrara"
Motoclub F.M.I.