Maggio 2007

Sempre duri e incazzati: questa è l'immagine che hanno le persone di noi (noi biker in generale).

A volte fermarsi alle apparenze, però, è limitativo, è vero, siamo piuttosto rozzi (preferisco diretti), duri (preferisco concreti), incazzati (preferisco attenti), ma siamo comunque persone cresciute con dei valori, e proprio questi valori sono stati espressi con tranquillità e spensieratezza lo scorso week end (1° Maggio), durante una giornata a base di birra e carne alla griglia, ospiti di un Mc con il quale si è creato un rapporto di reciproco rispetto.

C'erano bikers, mogli di questi bikers ed i loro figli anche piccoli, e tutti stavamo assieme senza nessun tipo di divisione; si ride, si scherza, si mangia, si beve, si parla anche di cose serie, ma sempre comunque con una idea chiara in testa: la vita di club è anche questa, ovvero tutti assieme, ma sempre consci di essere un club, sempre pronti, quindi all'azione.

E' proprio così che mi immagino da vecchio, con i miei fratelli, con il mio ed i loro figli, e con le nostre mogli e sempre con un logoro gilet addosso e con un ancor più logoro stemma cucito sopra, ed alle mie spalle una vecchia Harley che come me è piena di malanni, ma comunque vissuta e segnata come un coriaceo paio di consunti stivali, entrambi comunque in ogni caso pronti a partire quando il Club dovesse chiamare.

Per i miei FRATELLI:

se avremo la fortuna di invecchiare assieme, allora si che sarà divertente raccontarci tutti gli anni di storia e storie che ci sono piovuti addosso, e chissà magari i nostri figli ci guarderanno con gli occhi di chi ha capito che il proprio padre non è un pazzo, ma piuttosto un guerriero che porta con orgoglio segni di mille battaglie e di mille nottate a fare e disfare.

E' per questo che vivo ogni giorno ed è per questo che vivrò il resto dei miei giorni.


"Street Diamonds 1998 Ferrara"
Motoclub F.M.I.